Metri quadrati in visura catastale. Cosa cambia?

Dalla data del 9 novembre 2015 l’Agenzia delle Entrate rende disponibile nelle visure catastali delle unità immobiliari urbane a destinazione ordinaria l’identificazione della superficie catastale. Il dato della superficie catastale si aggiunge agli identificativi già presenti in visura catastale (Comune, Sezione urbana, numero di foglio, numero di particella, numero di subalterno) e ai dati di classamento di norma presenti (zona censuaria, categoria catastale, classe, consistenza, rendita catastale) e sarà calcolata come stabilito dal D.P.R. 138/98 – Regolamento per la revisione delle zone censuarie e delle tariffe d’estimo in esecuzione alla Legge 662/96.Il dato della superficie sarà presente per circa 57 milioni…Read more

Parte la corsa, obbligata, alla “vera” certificazione energetica delle case

Via alla vera e inderogabile certificazione energetica degli edifici. L'obbligo diventa una cosa seria, con tutti i suoi effetti positivi o negativi (dipende dai punti di vista ). Perché per l'affitto la compravendita delle abitazioni finora, a un anno di distanza dall'obbligo teorico, si è trattato più che altro di un test. Grazie all'opportunità di cavarsela, dinanzi al notaio o al contratto di locazione, con un'autodichiarazione sostitutiva che sancisse, con uno dei curiosi artifizi "provvisori" che fanno della nostra normativa un campionario di piccoli e grandi pasticci, la rispondenza alla classe energetica G,…Read more

La riforma tributaria parte dal Catasto

La riscrittura di buona parte del fisco italiano è affidata alla legge delega. La legge 23/2014 tocca la gran parte delle questioni irrisolte del fisco italiano, dalla revisione del Catasto dei fabbricati alle norme per la stima e il monitoraggio dell'evasione e il riordino dell'erosione fiscale, dalla disciplina dell'abuso del diritto e dell'elusione fiscale alla cooperazione rafforzata tra amministrazione finanziaria e imprese, con particolare riguardo al tutoraggio. Senza trascurare la semplificazione fiscale e la revisione del sistema sanzionatorio, il rafforzamento dell'attività conoscitiva e di controllo, la revisione del contenzioso tributario e della riscossione…Read more

Scambio dati catastali fra Entrate e Comuni, pubblicate le regole

18/04/2013 - Sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate le modalità tecniche per lo scambio, fra l’Agenzia e i Comuni, dei dati relativi alla superficie delle unità immobiliari a destinazione ordinaria, iscritte in Catasto e corredate di planimetria. Il servizio è disponibile alla pagina http://www.agenziaterritorio.it/site.php?id=6255. La nuova funzionalità è stata istituita dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento 39724/2013, che definisce le procedure di interscambio dei dati tra i Comuni e la stessa Agenzia, ai fini dell’accertamento della Tares  (leggi tutto). Per l’interscambio dei dati vengono utilizzate le piattaforme informatiche, denominate “Portale per i Comuni” e…Read more